Le 7 meditazioni illimitate – Lama Gangchen Rinpoche

Le Sette Meditazioni Illimitate sono esercizi di Autoguarigione. Ciascuna è incentrata su una qualità che tutti gli esseri senzienti già posseggono ma in forma limitata: praticandole, le accresciamo fino a renderle illimitate.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

Possano tutti gli esseri senzienti avere la felicità e le sue cause.

Possano tutti gli esseri senzienti essere liberi dalla sofferenza e dalle sue cause.

Possano tutti gli esseri senzienti essere inseparabili dall’estasi priva di dolore.

Possano tutti gli esseri senzienti dimorare nell’equanimità libera da pregiudizi, avidità e odio.

Possano tutti gli esseri senzienti guarire dalle malattie, possano purificare il corpo e la mente inquinati e godere perfetta salute, relativa e assoluta, ora e sempre.

Possano tutti gli esseri senzienti rilassarsi in un ambiente interiore ed esterno puro e sano, ora e sempre.

Possano tutti gli esseri senzienti avere la pace interiore e godere della pace nel mondo, ora e sempre.

Amore Illimitato: “Possano tutti gli esseri senzienti avere la felicità e le sue cause”. Così come fece Buddha Siddharta, doniamo la nostra energia d’amore a tutti gli esseri, anche ai nemici, affinchè creino le cause per conoscere la felicità temporanea del samsara e quella assoluta delle Terre Pure.

Compassione Illimitata: “Possano tutti gli esseri senzienti essere liberi dalla sofferenza e dalle sue cause”. Coltiviamo l’Intenzione Superiore e doniamo la nostra energia a tutti gli esseri per alleviare e guarire le loro sofferenze fisiche e mentali. Seguiamo l’esempio di Buddha Siddharta che non provò indifferenza, ma profonda, illimitata compassione quando vide le sofferenze che affliggono e pervadono ogni essere.

Gioia Illimitata: “Possano tutti gli esseri senzienti essere inseparabili dall’estasi priva di dolore”. Doniamo la nostra energia a tutti gli esseri assumendoci la responsabilità di liberarli dalle miserie dell’esistenza samsarica e di guidarli alla felicità eterna del nirvana. Ricordiamoci di Buddha Siddharta che provando la Grande Gioia volle fortemente che potessero assaporarla tutti gli altri.

Equanimità Illimitata: “Possano tutti gli esseri senzienti dimorare nell’equanimità, libera da pregiudizi, avidità e odio”. Doniamo la nostra energia affinchè tutti gli esseri possano sviluppare l’equanimità, allargando la propria prospettiva ad di sopra della quotidianeità e “tagliando” l’egoismo, così come fece Buddha Siddharta rendendosi conto che la sofferenza è omnipervasiva. Il più grande ostacolo alla realizzazione del grande cuore del Bodhisattva, il Guerriero Risvegliato, è la mente prevenuta, che ci porta a favorire gli amici e quelli che ci sembra ci abbiano aiutato, a danneggiare coloro che giudichiamo ci abbiamo arrecato danno, riservando indifferenza a chi ci risulta neutrale.

Salute Illimitata: “Possano tutti gli esseri senzienti guarire dalle malattie, possano purificare il corpo e la mente inquinati e godere perfetta salute, relativa e assoluta, ora e sempre”. Vista la sofferenza della malattia, Buddha Siddharta si dedicò a sperimentare un metodo che vi ponesse fine. Ispirandoci alla sua dedica, dobbiamo donare la nostra energia a tutti gli ammalati e assumerci la responsabilità della loro guarigione. Dobbiamo farlo subito, perchè oggi le malattie si sono moltiplicate e spesso le medicine producono dolorosi effetti collaterali. Per salute relativa si intende l’assenza di malattie. Per salute assoluta, la guarigione da tutte le malattie mentali e fisiche, cioè la completa illuminazione.

Equilibrio ecologico Illimitato: “Possano tutti gli esseri senzienti rilassarsi in un puro e sano ambiente, interiore ed esterno, ora e sempre”. Doniamo la nostra energia perchè tutti possano riconoscere l’esistenza dell’ambiente interiore, oltre che di quello esterno, e prendersene cura. Per meditare Buddha si recò nella foresta proprio per assorbire l’energia dei cinque elementi. La sua scelta ci mostra quanto la natura debba essere considerata importante per la vita quotidiana e per il raggiungimento dell’Illuminazione. Prendiamocene cura. Il perfetto equilibrio degli elementi di un ecosistema genera una mente pura, una Terra Pura, un mandala.

Pace Illimitata: “Possano tutti gli esseri senzienti avere la pace interiore e godere della pace nel mondo ora e sempre”. Doniamo la nostra energia a tutti gli esseri per aiutarli a godere della pace interiore e della pace nel mondo. La pace è lo scopo di tutte le religioni, ma anche degli atei: è la moralità che può essere comune a tutti. Dalla nostra “piccola” pace interiore si svilupperà la Grande Pace della società, del nostro Paese, del Pianeta. La pace nel mondo si manifesta nella Terra Pura libera dalla sofferenza che è la proiezione della nostra pace interiore e della nostra mente pura. Per realizzare davvero il nostro intimo desiderio di condurre gli altri esseri a rigioire per sempre della pace interiore e del mondo, dobbiamo cercare di percorrere velocemente il sentiero tantrico del Bodhisattva in questa breve vita.

– Lama Gangchen Rinpoche –

Le 7 meditazioni illimitate – mp3
Preghiera di lunga vita per Lama Gangchen Rinpoche (Italiano) – amazon – mp3
Fonte



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: