Il tempio silenzioso – L’aceto di Tosui (racconti zen)

Il tempio silenzioso

Shoichi, un uomo cieco da un occhio, era un maestro di Zen balenante di Illuminazione. Insegnava ai suoi discepoli nel tempio Tofuku.

Giorno e notte il silenzio regnava nel tempio. Non si udiva alcun suono. L’insegnante aveva abolito anche la recitazione dei sutra. I suoi allievi non dovevano far altro che meditare. Quando il maestro morì, una vecchia vicina sentì lo squillo delle campanelle e la cantilena dei sutra. Allora capì che Shoichi era morto.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

L’aceto di Tosui

Tosui fu il maestro di Zen che lasciò il formalismo dei templi per vivere sotto un ponte con i mendicanti. Quando stava diventando molto vecchio, un amico lo aiutò a guadagnarsi da vivere senza mendicare. Gli insegnò a fare l’aceto di riso, e sino alla morte Tosui fece questo mestiere.

Mentre Tosui faceva l’aceto, uno dei mendicanti gli diede un ritratto del Buddha. Tosui lo appese sulla parete della sua capanna e ci mise davanti un cartello. Il cartello diceva: «Signor Amida Buddha: questa piccola stanza è molto angusta. Posso farti rimanere qui solo in via provvisoria. Ma con questo non credere che ti stia chiedendo di aiutarmi a rinascere nel tuo paradiso».

– 101storiezen –

https://it.wikipedia.org/wiki/101_storie_zen
101 Storie Zen (macrolibrarsi)
101 storie zen (amazon)



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: