Storia del re e del macigno (racconto)

C’era una volta un re che piazzò un masso enorme nel bel mezzo di una strada.

Poi si nascose e rimase in attesa: voleva vedere se qualcuno l’avrebbe spostato.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

Alcuni dei mercanti più ricchi del regno passarono di lì e si limitarono ad aggirare l’ostacolo.

Passarono anche dei nobili di corte e fecero lo stesso.

In molti si lagnarono e accusarono a gran voce il re di non tenere le strade in ordine, ma nessuno si diede da fare per rimuovere il macigno.

Giunse, infine, un contadino con un carico di verdura.

Quando si trovò di fronte il macigno, posò a terra il suo pesante fardello e cercò di spostare il masso al lato della strada.
Dopo molti sforzi e molta fatica, ci riuscì.

Raccolto nuovamente il suo carico di verdure, il contadino si accorse che al centro della strada, proprio dove prima si trovava il macigno, giaceva ora una borsa piena zeppa di monete d’oro da cui spuntava una nota del re: le monete erano un dono destinato alla persona che avesse rimosso il macigno dalla strada.

(Da: “Get The Life You Want”, Richard Bandler e Paul McKenna)

Fonte



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: