La fabbrica dei pensieri – Mère

Domanda: Quando si distacca la mente dai pensieri, questa pensa ancora?

Mère: Di solito continua a pensare, ma ciò non vi tocca più. Non è esattamente “pensare”, è come una specie di piazza pubblica. I pensieri vengono, circolano, girano di qua e di là, escono, tornano, s’incrociano, a volte si scontrano. È proprio come una piazza pubblica. Sono cose che funzionano così (gesti).

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

La fabbrica dei pensieri, è … non accade molto spesso. Vi sono persone che hanno un’occupazione speciale che consiste nel dare una forma speciale alla forza del pensiero che viene dal di fuori. Sono solitamente persone che scrivono, persone che parlano, che insegnano, ma le altre … È abbastanza raro.

Generalmente i pensieri vengono, vanno, tornano e ritornano e, se ci si distacca da essi, si possono guardare dall’alto, come se si guardasse una piazza pubblica dall’alto di una torre Allora diventa uno spettacolo divertente. Si può persino vedere da dove vengono, dove vanno, che cosa mettono in moto e quali sono le conseguenze.

«Mère ( La madre) – Mira Alfassa – 15 Settembre 1954»

Tutti i libri di Mère (La madre) – Mira Alfassa – Macrolibrarsi
L’agenda di Mère – (amazon)
https://it.wikipedia.org/wiki/Mirra_Alfassa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: