Ispirazioni: guarigione – Roy Eugene Davis

D: Ho bisogno di guarire da un problema fisico serio. Che cosa dovrei fare? Cosa suggeriva Paramahansa Yogananda alle persone che avevano bisogno di guarigione?

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

R: (Roy Eugene Davis): È sempre una buona idea ottenere più di un’opinione sulle proprie condizioni da dottori che hanno un approccio olistico al trattamento e considerare i loro suggerimenti. Quando le è possibile, comprenda quali sono le cause sottostanti la condizione e le rimuova, piuttosto di essere soddisfatto solo di sopprimere i sintomi. Quando le è possibile, utilizzi l’approccio più naturale possibile. Acquisisca informazioni sulla relazione tra spirito, mente e corpo e armonizzi quella relazione. Se le serve ottenere la comprensione della sua costituzione di base mente-corpo, lo faccia. Lavori dal livello della consapevolezza spirituale e modifichi stati mentali, stati emotivi e comportamenti nel modo necessario. Adotti uno stile di vita equilibrato, facendo coesistere riposo e attività. Scelga un’alimentazione adatta ai suoi bisogni. Elimini ansia e preoccupazione. Gestisca lo stress. Se ha un conflitto emotivo con qualcuno o a causa delle sue circostanze personali, faccia pace con gli altri e con le sue circostanze. Coltivi l’atteggiamento di essere in termini amichevoli con un Universo amichevole e di supporto. Se ha bisogno di un intervento medico, scelga il migliore possibile e si affidi alla bontà della Vita e di Dio per avere risultati ideali.

Non discuta la sua condizione con nessuno che non sia la persona qualificata che la assiste (il suo medico). Non ha bisogno di essere compatito e sicuramente non necessita delle opinioni negative o incompetenti di altre persone. Non è neanche di beneficio avere altre persone che si preoccupano per lei o che parlano tra loro della sua situazione. Se vuole chiedere preghiere di supporto alle cose pratiche che fa, le chieda a persone spiritualmente consapevoli. Non chieda ad amici o a persone non stabilizzate nella completezza della coscienza di pregare per lei. Ricerche recenti che hanno coinvolto pazienti che ricevevano cure, indicano ciò che le persone religiose sanno da secoli, ossia che la preghiera e il pensiero positivo da parte del paziente o di altri per suo conto sono di supporto. Pazienti in ospedale che non sapevano neanche che qualcuno stesse pregando per loro hanno sperimentato meno complicazioni dopo interventi delicati e sono guariti più velocemente rispetto ad altri che non erano stati selezionati come oggetti di preghiera.

Ciò che le ho scritto fino ad ora è ciò che Paramahansa Yogananda avrebbe approvato. Il mio guru era un esponente di un ideale che lui definiva “vita semplice e pensiero elevato”. Enfatizzava un approccio naturale alla vita, riconoscendo comunque il ruolo utile dei dottori e di altre persone competenti riguardo le questioni di benessere e funzionalità.

In un’occasione il mio maestro mi parlò di un uomo che gli aveva chiesto guarigione per il mal di schiena. Dopo aver parlato con lui per un po’, lo mandò da un signore che viveva nella comunità, specializzato nell’aiutare le persone a riportare la loro postura nella normalità. Fu scoperto che l’uomo con il mal di schiena aveva una gamba più corta dell’altra e questo fatto causava uno squilibrio strutturale. Quando gli fu dato un plantare per equilibrare la sua postura, i dolori alla schiena cessarono. L’uomo, a quel punto, disse a tutti coloro che volevano ascoltare dei grandi poteri di guarigione del suo maestro.

Quando Yogananda mi raccontò questa storia, sottolineò che le misure pratiche spesso possono risolvere i problemi in modo molto facile e veloce. Per facilitare la guarigione di qualsiasi condizione, la cosa più utile da fare consiste nel lavorare da un livello di consapevolezza spirituale e di sintonia con Dio, piuttosto di farlo da un livello di coscienza condizionata. Quando può sapere e “vedere” interiormente i risultati desiderati come possibili e più reali delle condizioni che li sfidano, i primi possono manifestarsi più facilmente. Si ricordi sempre che lei, in qualità di creatura spirituale, è superiore alla sua mente, al suo corpo e alle circostanze ambientali. È una creatura immortale e la dimensione della natura è una manifestazione di forze cosmiche che ha luogo nella coscienza di Dio.

Roy Eugene Davis

Roy Eugene Davis (amazon)
Roy Eugene Davis (macrolibrarsi)
– https://it.wikipedia.org/wiki/Roy_Eugene_Davis
Center for Spiritual Awareness (pagina in italiano)
https://www.kriyayoga.it/it/
Fonte e traduzione: Furio Sclano



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: