Meditare per la strada? – Aivanhov

“La vita quotidiana non è che un susseguirsi di molteplici preoccupazioni e attività nelle quali siete costretti a disperdervi; ecco perché a volte, alla fine della giornata, non sapete più molto bene orientarvi. Ma a questo esiste un rimedio: ovunque siate, abituatevi più volte al giorno a fermarvi qualche istante per raccogliervi e riprendere così contatto con il vostro vero Sé. Che vi troviate a casa vostra, al lavoro o anche per la strada, ricordatevi di fare questo esercizio.

Direte: «Come? Per la strada? Meditare per la strada?» No, non dico che dobbiate meditare per la strada, ma potete benissimo fermarvi alcuni secondi davanti alla vetrina di un negozio, e là, senza essere necessariamente concentrati, tesi, fissi su qualcosa, chiudete gli occhi per qualche secondo senza pensare a niente. È a quel punto che l’anima e lo spirito regolano le correnti, e voi ritrovate così la vostra unità interiore e vi sentite tranquillizzati, rafforzati. Esercitatevi, e capirete quanto questa pratica, apparentemente insignificante, possa aiutarvi! ”

(Omraam Mikhael Aivanhov)

Aivanhov su macrolibrarsi
Aivanhov su Amazon.it
Aivanhov su Wikipedia
Prosveta pubblica le opere d’Aivanhov



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: