Come posso essere sempre consapevole del mio Sé? – Roy Eugene Davis

D: Medito in modo soddisfacente. Dopo la meditazione mi lascio coinvolgere presto in ciò che faccio e in ciò che succede intorno a me e tendo a dimenticarmi di pensare e agire come una creatura spirituale. Come posso essere sempre consapevole del mio Sé?

R: (Roy Eugene Davis): Considera ogni cosa che fai come una pratica spirituale importante. Se lo farai, ti sarà più facile essere sempre consapevole del Sé e del fatto di esistere in un oceano illimitato di coscienza, nello stesso modo in cui una bolla esiste all’interno dell’oceano. Dopo la meditazione, può essere utile leggere qualche passo dalla Bhagavad Gita, dagli Yoga Sutra o da qualsiasi altro libro ispirante con lo scopo di nutrire la tua mente con idee costruttive e donarle qualcosa di interessante al quale pensare, quando non ti stai concentrando completamente in azioni o relazioni importanti. L’abitudine di dimenticarsi o di abbandonare la consapevolezza della nostra vera natura e dell’unica realtà si può correggere rimanendo coscienti in modo vivo di ciò che è importante per noi.

– Roy Eugene Davis –

Roy Eugene Davis (amazon)
Roy Eugene Davis (macrolibrarsi)
http://it.wikipedia.org/wiki/Roy_Eugene_Davis
Center for Spiritual Awareness (pagina in italiano)
http://www.kriyayoga.it
Fonte: Furio Sclano



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: