Una mente troppo coinvolta – Lama Thubten Yeshe

Quando studiamo il buddhismo, stiamo studiando noi stessi, la natura della nostra mente. Invece di concentrarci su qualche essere supremo, il buddhismo si occupa di questioni più pratiche, come ad esempio in che modo vivere la nostra vita, come educare la nostra mente e come rendere la nostra vita quotidiana pacifica e sana. In altre parole, il buddhismo dà grande importanza alla conoscenza basata sull’esperienza diretta, alla saggezza piuttosto che a una visione dogmatica. Infatti, noi non consideriamo il buddhismo una religione in senso stretto, gli insegnamenti buddhisti appartengono maggiormente al campo della filosofia, della scienza e della psicologia.

Meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

La mente umana cerca istintivamente la felicità. Orientali, Occidentali: non c’è differenza, facciamo tutti la stessa cosa. Può essere molto rischioso orientare la vostra ricerca della felicità esclusivamente verso il mondo sensoriale perché su di esso non avete alcun controllo. Ora, non pensiate che il controllo sia una mania orientale o una fissazione buddhista. Tutti abbiamo bisogno di controllo, specialmente chi vive in un contesto fortemente materialista. Psicologicamente, emotivamente, siamo troppo coinvolti dagli oggetti del nostro attaccamento e, dal punto di vista buddhista, questo è l’effetto di una mente malata. Sapete già benissimo che il solo sviluppo tecnologico e scientifico non sono in grado di soddisfare i desideri del vostro attaccamento o risolvere i vostri problemi emotivi. Ciò che l’insegnamento del Buddha vi mostra è la natura peculiare del potenziale umano, la capacità della mente umana. Quando si studia il buddhismo, si impara che cosa si è e come svilupparsi ulteriormente; invece di enfatizzare una sorta di sistema di credenze soprannaturali, i metodi buddhisti insegnano ad acquisire una profonda comprensione di se stessi e di tutti gli altri fenomeni. Non importa se siete credenti o non credenti, religiosi o atei: è fondamentale che scopriate in che modo funziona la vostra mente perché altrimenti andrete in giro pensando di essere sani, quando in realtà, la radice profonda delle emozioni afflittive, la vera causa di ogni malattia psicologica, è già lì e sta crescendo dentro di voi. E’ per questo che il minimo cambiamento nelle condizioni esterne, anche qualcosa di insignificante, in un attimo vi fa perdere il controllo. Questa per me è la dimostrazione che siete “malati di mente”. Perché? Perché siete ossessionati dal mondo dei sensi, accecati dall’attaccamento e sotto il controllo della causa fondamentale di tutti i vostri problemi: ignorare la vera natura della vostra mente.

(Lama Thubten Yeshe – Tradotto da Carolina Lami )

Lama Yeshe (macrolibrarsi)
https://it.wikipedia.org/wiki/Thubten_Yeshe
Traduzioni dal Lama Yeshe Wisdom Archive
Fonte

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: