Sul silenzio – K. Gibran

Il silenzio di per sè non esiste. E’ solo assenza – temporanea – del cicaleccio, del brusio capriccioso, indiscriminato e auto-referenziale della mente che mente… a se stessa; della mente che tenta di procrastinare ad libitum la propria proverbiale irriducibilità, i suoi pervicaci attaccamenti, le sue irrealizzabili  ostinazioni. Quando la mente è sgombra dall’interminabile brusio che la occupa, ecco comparir quasi d’incanto la sua vera natura, il suo sostrato animico o, se preferite, la connessione con l’infinito senza nome né forma.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

Sul silenzio – K. Gibran

Esiste qualcosa di più grande e più puro rispetto a ciò che la bocca pronuncia.
Il silenzio illumina l’anima,
sussurra ai cuori e li unisce.
Il silenzio ci porta lontano da noi stessi, ci fa veleggiare
nel firmamento dello spirito,
ci avvicina al cielo;
ci fa sentire che il corpo
è nulla più che una prigione,
e questo mondo è un luogo d’esilio.

– Kahlil Gibran –

Kahlil Gibran (macrolibrarsi)
Kahlil Gibran (amazon)
https://it.wikipedia.org/wiki/Khalil_Gibran



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: