La Visualizzazione nella Meditazione – Massimo Claus

Respirare è alla base della nostra vita, ma per trarre il massimo beneficio possibile da una corretta respirazione occorre sfruttare una delle caratteristiche più sviluppate nell’essere umano medio: l’immaginazione. Questa ci aiuta ad espandere il nostro stato vitale il più possibile verso l’esterno; inoltre, contribuisce in maniera attiva al processo di rivitalizzazione dell’organismo che la respirazione comporta.

I bambini quando giocano sono, anche se non lo sembrano, talmente concentrati nel loro gioco che noi adulti, quando li guardiamo, abbiamo la sensazione di vedere quello che in effetti l’immaginazione dei bambini crea. Quante volte vi sarà capitato di perdervi nei loro giochi. L’immaginazione è alla base della creatività.

Provate a ritornare bambini e, con la stessa semplicità, fate questo piccolo gioco. Per fare questo semplice esercizio scegliete un posto tranquillo, dove l’ambiente esterno non disturbi la vostra meditazione. Ricordatevi che l’ambiente preposto per l’esperienza meditativa è davvero molto importante. Si parla spesso d’inquinamento atmosferico o alimentare, ma non si parla mai, tranne in alcune particolari situazioni, di inquinamento acustico. Recenti studi testimoniano quanto questo particolare tipo di inquinamento influisca sul nostro stato emotivo oltre che fisico. Pensate che anche il ticchettio di una vecchia sveglia può influire negativamente sul sonno di un individuo. Il beneficio che traiamo da un’passeggiata in campagna è da attribuirsi, oltreché ai colori, all’esposizione per un dato tempo a un ritmo infinitamente più lento di quello in cui abitualmente viviamo. Per il fenomeno chiamato “risonanza” l’ambiente esterno influisce sul nostro ritmo vitale, in senso sia positivo sia negativo.

Durante gli esercizi di respirazione, una volta seduti nella postura a voi più congeniale, provate nella fase d’inspirazione a immaginare che l’aria che state inalando, contenga anche un’energia che, una volta entrata dalle narici, si espande per tutto il corpo curando e guarendo ogni organo o stato d’animo “malato”. Ciò vi aiuterà maggiormente a focalizzare tutta la vostra attenzione sulla respirazione. Una volta riempiti i polmoni di aria fresca immaginate di sentire questa energia espandersi attraverso tutto il vostro corpo. Associate anche un colore di vostro gradimento, che abbia un’azione calmante sul vostro stato d’animo. Io vi consiglio il colore verde.
Gustate la sensazione che ne ricavate, cercando di esserne coscienti il più a lungo possibile. Contate fino a sette e poi cominciate comodamente, senza sforzarvi, a espellere dalla bocca tutta l’aria che avete immagazzinato. Immaginate che l’aria che state espellendo (vi ricordo di farlo il più lentamente possibile) sia ricca d’impurità. Immaginate di espellere tutte le vostre preoccupazioni, le ansie e le paure. Ripetete l’esercizio per quattro volte e dopo riposate.

È incredibile quello che potete ottenere con un esercizio così semplice.

Ultimato il ciclo di respirazioni soffermatevi ad ascoltare il vostro corpo. Potete associare alle varie fasi della respirazione se ciò vi facilita l’esercizio, alcune parole che abbiano per voi lo stesso significato delle varie visualizzazioni. Associando alla fase d’inspirazione per esempio la parola “energia”, sarà come se per tutto l’arco dell’inspirazione vi nutriste di energia allo stato puro. Associando alla fase di espirazione la parola “fuori”, avrete la sensazione di espellere veramente tutto quello che non vi piace, lo “sporco” che sentite dentro di voi. Abbiate cura della vostra mente come l’avete per il vostro corpo.

Prendetevi cura di voi stessi, imparando ad ascoltarvi attraverso le sensazioni che il corpo vi presenta. In breve se dedicherete a questo semplice esercizio alcuni minuti del vostro tempo, come un regalo a voi stessi, vedrete dei notevoli miglioramenti nella vostra vita e imparerete a riconoscere ciò che per voi è dannoso, smettendo di assumerlo. Lo scopo della meditazione è raggiungere una diversa consapevolezza, portarvi a vivere a pieno il momento presente. Buona meditazione e riposo.

Massimo Claus (Rev. Nisshin)

http://www.myoedizioni.it
http://www.youtube.com/user/myoedizioni
– Myo Edizioni – the spiritual side of sound (Facebook)
http://massimoclaus.altervista.org
– I cd di Massimo Claus



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: