“… E tutto era risolto” di Anthony De Mello

Il prete del villaggio era un santo, tanto che tutte le volte che aveva bisogno di aiuto, la gente si rivolgeva a lui. Allora egli si ritirava in un angolo segreto della foresta e formulava una preghiera speciale. Dio non mancava mai di esaudire la sua supplica e tutto era risolto.
Dopo la sua morte, la gente, quando aveva bisogno di aiuto, ricorreva al suo successore, il quale non era un santo, ma conosceva sia l’angolo segreto della foresta, sia la preghiera speciale. Egli diceva cosi’:

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

“Signore, tu sai che non sono un santo, ma questo non ti impedira’ di aiutare la mia gente, vero? Ascolta la mia supplica e vieni in nostro aiuto”.

E ogni volta Dio esaudiva la sua preghiera e tutto era risolto.

Quando anch’egli mori’, se la gente aveva bisogno di aiuto si rivolgeva al suo successore, il quale conosceva la preghiera speciale, ma non l’angolo segreto della foresta. Queste erano le sue parole:

“Che importanza ha per te un luogo piuttosto che un altro, Signore? Non e’ forse la tua presenza che rende santo ogni luogo? Ascolta dunque la mia supplica e vieni in nostro aiuto”.

E ogni volta Dio esaudiva la sua preghiera e tutto era risolto.

Anche costui mori’ e la gente, quando aveva bisogno di aiuto, ricorreva al suo successore, il quale non conosceva, ne’ la preghiera speciale, ne’ l’angolo segreto della foresta e diceva:

“Non e’ la formula che conta, Signore, ma il grido di dolore di chi soffre. Ascolta quindi la mia supplica e vieni in nostro aiuto”.

E anche allora Dio esaudiva la preghiera e tutto era risolto.

Dopo la sua morte la gente, quando aveva bisogno di aiuto, ricorreva al suo successore. Questo prete aveva piu’ dimestichezza con il denaro che con la preghiera e quindi diceva a Dio:

“Che razza di Dio sei tu se, pur essendo perfettamente capace di risolvere i problemi che tu stesso hai provocato, ti ostini a non alzare un dito finche’ non ci vedi piangere e strepitare? Ebbene, comportati con la gente come ti pare”.

E subito tornava alle sue faccende. Anche in quel caso Dio esaudiva la sua preghiera e tutto era risolto.

(Da: La preghiera della rana. Saggezza popolare dell’Oriente: 2 – Anthony De Mello – Amazon)

Condiderazione: non sono tanto importanti il modo o il luogo in cui preghi, ma la compassionevole sincerità con cui lo fai.

Anthony De Mello (macrolibrarsi)
Anthony De Mello (amazon)
https://it.wikipedia.org/wiki/Anthony_de_Mello



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: