I cinque precetti buddisti – Jack Kornfield

La pratica buddista richiede che si osservino i cinque precetti fondamentali come impegno minimo, per non far del male a se stessi e agli altri con le parole e con le azioni. Questi precetti si recitano regolarmente per ricordarsi dell’impegno assunto. I precetti sono:

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

Mi impegno ad astenermi dall’uccidere e dal far del male agli esseri viventi.
Mi impegno ad astenermi dal rubare e dal prendere il non dato.
Mi impegno ad astenermi dal far danni con una condotta sessuale irresponsabile.
Mi impegno ad astenermi dal mentire, dall’offendere, dai pettegolezzi e dalle calunnie.
Mi impegno ad astenersi dall’abuso di sostanze inebrianti come l’alcol o droghe che causano negligenza e perdita di coscienza.

Il potere positivo della buona condotta è enorme. Quando non viviamo secondo i precetti, si dice che viviamo come bestie; senza di essi, tutte le altre pratiche spirituali sono una farsa. Immaginate di sedervi a cercare di meditare dopo un giorno passato a mentire e rubare… Poi immaginate come questo mondo sarebbe diverso se tutti osservassero anche un solo precetto di non uccidere, non mentire o non rubare. In verità creeremmo un nuovo ordine mondiale.

– Jack Kornfield –

Jack Kornfield (macrolibrarsi)
Jack Kornfield (amazon)
https://en.wikipedia.org/wiki/Jack_Kornfield



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: