Guida interiore – Roy Eugene Davis

Quando pensiamo di ricevere guida interiore, come facciamo a sapere se è veramente così? La vera guida interiore viene accompagnata da un senso di convinzione e certezza. Paramahansa Yogananda ci diceva: “Imparate a prendere delle decisioni, anche se qualche volta commettete degli errori”. Prendendo delle decisioni, imparerete a prendere quelle giuste nella maggior parte dei casi. Come succede per qualsiasi abilità, si migliora con la pratica.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

Quando riceviamo guida interiore e abbiamo un’intuizione delle possibilità future è utile riflettere con maggiore profondità per determinare la questione delle giuste tempistiche. Alcune circostanze si possono sviluppare molto velocemente, mentre altre possono richiedere il passare del tempo a causa del bisogno di condizioni di supporto più appropriate. Queste condizioni possono essere interiori ed esteriori. Possiamo aver bisogno di più tempo per crescere, per diventare più abili e, quindi, poter essere all’altezza delle circostanze che sappiamo si svilupperanno più avanti sullo schermo dello spazio e del tempo.

Si ha un esempio evidente di quanto ho appena scritto quando un giovane visualizza cosa farà da grande. Una persona giovane, per prima cosa, deve diventare adulta prima di essere in grado di assumersi delle responsabilità da persona adulta. Oppure, sempre per esempio, un adulto che decide di studiare per prendere una laurea deve prima prendere un diploma. Un progetto di affari di successo deve essere innanzitutto pianificato e implementato. Possiamo aver bisogno di migliorare la nostra educazione, di diventare maturi e di imparare ad essere appropriati per il ruolo che ci vediamo recitare in un prossimo futuro. Possono entrare in ballo anche circostanze esterne. Se ci muoviamo troppo velocemente o troppo lentamente, le nostre tempistiche non possono essere corrette e anche se la guida interiore ricevuta riguardo i possibili risultati finali fosse accurata, possiamo aver bisogno di imparare a “fluire con la vita”, piuttosto di cercare di funzionare in modo troppo forte da un livello di consapevolezza bene intenzionato, ma insufficientemente preparato.

Così come i ricordi del passato gettano talvolta le loro ombre sulla mente, a volte si possono conoscere anche gli eventi futuri. Vengono dette “precognizioni”, ossia le percezioni degli eventi prima che questi accadano, oppure “memorie del futuro”.

Come le impressioni mentali che culminano da percezioni passate sono nel nostro subconscio, così le impressioni di cause passate e i loro effetti futuri sono nel subconscio cosmico. Se siamo in armonia con il nostro destino, il futuro si svilupperà in modo ordinato. Se non siamo in armonia con il nostro destino, potremo perdere delle occasioni. Si potrebbero sviluppare delle circostanze utili, ma potremmo non essere in sintonia con esse.

Dopo circa quattro anni passati come membro dell’ordine monastico del mio guru Paramahansa Yogananda e circa un anno e mezzo dopo la sua transizione, sentii il bisogno di allontanarmi dalla vita monastica e di ritornare a quella normale. Dopo due anni trascorsi nell’esercito degli Stati Uniti come infermiere, mi fermai a Denver, in Colorado, per insegnare nella nostra tradizione. Ero entusiasta e visionario. Il mio pensiero immediato fu di creare un ashram, un centro di addestramento spirituale, da qualche parte nell’area delle montagne rocciose. Ero abbastanza innocente da pensare che sarebbe bastato far sapere alle persone dei miei piani e che, quindi, centinaia se non migliaia di persone mi avrebbero aiutato. Non funzionò in quel modo. La risposta fu incredibilmente deludente. Ci furono alcune parole di incoraggiamento, ma non ricevetti nessun aiuto pratico.

Non persi fiducia e continuai a viaggiare, insegnare, scrivere e ad acquisire esperienza. Venti anni dopo, senza nessuna pianificazione cosciente o sforzo personale da parte mia per far succedere qualcosa, il ministero del Center for Spiritual Awareness iniziò a svilupparsi con il suo quartiere internazionale e il suo centro di ritiro non nelle montagne rocciose, ma in quelle della Georgia del nord. La mia premonizione di un ashram nelle montagne era stata corretta, ma la location e la tempistica del suo emergere furono differenti da quelle che avevo inizialmente previsto. In quell’intervallo di 21 anni ebbi tempo per imparare, maturare e crescere spiritualmente mentre, dietro le quinte, circostanze ovviamente non relazionate alle mie azioni si stavano sviluppando per rendere possibili le circostanze attuali. Forse, guardando indietro negli anni, puoi osservare accadimenti simili nella tua vita?

Quando usi le tue abilità creative è bene non pensare solo a ciò che vuoi, ma anche a ciò che può essere il piano divino più ampio e a come prepararti per entrare in esso.

Roy Eugene Davis

Roy Eugene Davis (amazon)
Roy Eugene Davis (macrolibrarsi)
– https://it.wikipedia.org/wiki/Roy_Eugene_Davis
Center for Spiritual Awareness (pagina in italiano)
https://www.kriyayoga.it/it/
Fonte: Furio Sclano

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: