Tranquillizzare la mente – Sri Aurobindo

Soprattutto all’inizio tranquillizzare la mente è la sola grande necessità, rifiutando durante la meditazione tutti i pensieri e tutti i movimenti estranei alla sadhana. Nella mente tranquilla si compirà una progressiva preparazione per l’esperienza; non spazientitevi però se tutto non si realizza immediatamente; ci vuole del tempo per stabilire nella mente la perfetta tranquillità; dovete perseverare finché la coscienza sia pronta.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

Nel praticare lo yoga, il fine cercato non può essere raggiunto che mediante l’apertura dell’essere alla forza della Madre, respingendo continuamente ogni egoismo ed esigenza, ogni desiderio e movente, meno l’aspirazione alla Verità divina. Se ciò viene compiuto come si deve, la Luce e il Potere divino entreranno in azione introducendo in noi l’equanimità e la pace, la forza interiore e la devozione purificata, una coscienza e una conoscenza di sé sempre in aumento.

Sri Aurobindo (Calcutta, 1872 – Pondicherry, 1950)
(Da: Guida allo Yoga)

Tutti i libri di Sri Aurobindo – Macrolibrarsi
Sri Aurobindo su Amazon.it
http://it.wikipedia.org/wiki/Sri_Aurobindo



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: