Quando e come meditare

Meditazione è una lezione di consapevolezza, di assenza di pensiero, di spontaneità, di essere totalmente nella tua azione, all’erta, consapevole. Non è una tecnica, è un trucco. O lo capisci, o non lo capisci. – Osho

Quando meditare:

Ogni giorno, anche più volte durante la giornata. Sicuramente al risveglio e prima di addormaentarsi la meditazione aiuta a cominciare e a concludere serenamente le nostre ore di veglia.
Al mattino è un modo splendido per organizzare consapevolmente le nostre energie e la sera consacra il passaggio tra un giorno che si chiude e le ore del nostro riposo.

Come meditare:

Sceglieremo un posto tranquillo, l’anelato silenzio dobbiamo trovarlo soprattutto in noi, quindi non demordiamo se qualche rumore intorno è invitabile!
Avremo cura di sederci a terra a gambe incrociate con la colonna vertebrale eretta, le posizioni yogiche adeguate sono Sukasana, Siddhasana e Padmasana , la mitica posizione del loto. Se queste posture sono difficoltose da tenere possiamo ripiegare sul sederci in una sedia dallo schienale dritto, e avremo cura di poggiare bene a terra ambedue le piante dei piedi.

Attraverso il respiro andremo a distendere le eventuali corntratture del corpo.

Gli occhi possono chiudersi o restare aperti, come preferiamo. Non è indispensabile accendere incensi e candele, nè mettere sottofondi musicali, anche se piacevole e un sicuro aiuto per elevare l’energia.

Attraverso l’ascolto ininterrotto del nostro respiro o recitando un Mantra la nostra mente staccherà le sue spine per entrare nella dimensione della quiete, questa è la Meditazione.

https://www.facebook.com/note.php?note_id=189530085097

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: