Meditazione e yoga hanno impatto fisico positivo su cancro

E’ possibile allungare la propria vita, anche se si e’ malati di cancro, lavorando sulla mente. Uno studio del Tom Baker Cancer Centre di Calgary, Canada, ha infatti scoperto che la meditazione, lo yoga o anche la partecipazione a gruppi di sostegno possono avere davvero un impatto positivo sulle cellule dei malati di cancro al seno. Queste pratiche aiuterebbero a preservare i telomeri, i “cappucci” dei cromosomi che, se integri, sono collegati a una vita piu’ lunga e in salute.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - zen

I ricercatori hanno coinvolto nello studio, pubblicato sulla rivista Cancer, 88 donne sopravvissute al cancro al seno e che stavano vivendo un periodo di forte stress. Queste donne sono state divise in 3 gruppi: uno ha seguito un programma di “minfulness” (sostanzialmente meditazione e yoga) per otto settimane, un altro ha partecipato a otto sessioni di terapia di gruppo e un gruppo di controllo che ha solo partecipato a un singolo seminario di gestione dello stress. Ebbene, i ricercatori hanno riscontrato un impatto positivo delle attivita’ dei primi due gruppi sui telomeri, dimostrando come il benessere mentale puo’ avere conseguenze fisiche benefiche. “Sapevamo gia’ che gli interventi psicosociali come la meditazione possono aiutare a sentirsi meglio mentalmente, ma ora per la prima volta abbiamo la prova che possono anche influenzare aspetti chiave della nostra biologia”, hanno concluso i ricercatori. …

Da agi.it del 05-11-14, Londra, leggi tutto l’articolo …



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: