Meditazione di visione profonda

La pratica di visione profonda (Vipassana) consiste nella ricerca del Vero mediante la comprensione che nasce dalla pratica meditativa. Tale ricerca, mirante all’autoconsapevolezza ed all’espansione della coscienza individuale, si serve della meditazione di visione profonda (samatha vipassana) con lo scopo di sviluppare la quiete (samatha) e la visione profonda (vipassana) mediante la riflessione contemplativa.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo

La tecnica, focalizzando l’attenzione sul corpo e sul respiro, sviluppa un’attenzione costante e continua che, giustamente incanalata, costituisce la base della consapevolezza (sati). Mediante il respiro si acquisisce lentamente l’abilità di guidare la mente e di lasciare e venire tutti i pensieri per aprire il cuore a tutto ciò che si sperimenta, con benevolenza e comprensione. La scoperta di tale abilità avviene proprio con il respiro e la pratica apre la conoscenza a stati di consapevolezza sempre più profondi. Non è richiesta familiarità con gli insegnamenti buddisti ma solo un’onesta e sincera motivazione personale alla crescita dell’individuo.

(Dalla presentazione di una conferenza sulla meditazione di visione profonda del Venerabile Ajahn Chandapalo)

Buddhismo & Meditazione (amazon)
Buddha e Buddismo (macrolibrarsi)
Meditazione (macrolibrarsi)



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: