L’ahimsa e il destino del pianeta Terra – John Snelling

Possiamo vedere che tutti e cinque i precetti (buddisti) implicano l’antichissimo principio indiano dell’ahimsa: non nuocere agli altri né a te stesso. Lo si può estendere all’ambiente, al mondo nel suo insieme e perfino allo spazio infinito. Niente, in effetti, cade al di fuori della sfera della nostra responsabilità morale.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

Per esempio, secondo la scuola di filosofia buddista Huayen, che fiorì nella Cina medievale, ogni nostra azione influisce sull’universo intero. I gravi problemi ambientali che affrontiamo ora sul pianeta Terra provengono dall’ignoranza di questo fatto. Tuttavia, curiosamente, proprio mentre cominciamo a vedere che cosa stiamo combinando e quanta sofferenza ciò porterà a noi e ai nostri discendenti, troviamo molto difficile cambiare le nostre abitudini. Tutti sanno che sarebbe meglio se ci fossero meno automobili, ma nessuno vuole rinunciare alla sua!

(John Snelling)

Buddhismo & Meditazione (amazon)
Buddha e Buddismo (macrolibrarsi)
Meditazione (amazon)
Meditazione (macrolibrarsi)



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: