Tranquillità, eternità, mente, …

“Concediti un attimo di tranquillità e comprenderai quanto tutto il tuo agitarti sia inutile. Impara a rimanere in silenzio e ti accorgerai di aver parlato troppo. Sii gentile e ti renderai conti di aver giudicato gli altri con eccessiva severità.” (Antico proverbio cinese)

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo - benessere - salute

“Vedere il mondo in un granello di sabbia, il cielo in un fiore di campo, tenere l’infinito nel palmo della mano e l’eternità in un istante.” (William Blake)

“La mente e i libri funzionano solo se sono aperti.” (Sir James Dewar, fisico)

“Se sei convinto di essere naturalmente predisposto a mangiar carne, prova anzitutto ad uccidere tu stesso l’animale che vuoi mangiare. Ma ammazzalo tu in persona, con le tue mani, senza ricorrere a un coltello, a un bastone, a una scure. Fa come i lupi, gli orsi, i leoni, che ammazzano da sé quanto mangiano”. (Plutarco).

“Farsi primavera significa accettare il rischio dell’inverno. Farsi presenza significa accettare il rischio dell’assenza”. (Antoine de Saint-Exupéry).

“E’ preferibile essere disprezzati per la propria spontaneità che tormentati da una continua, soffocante finzione”. (Seneca)

Cesare Pavese diceva: quattro chiodi fanno una croce, ma quando i chiodi sono una serie infinita diventano zero.

“Non appena la vostra mente diventa inquieta, scuotetela con la volontà e ordinatele di calmarsi. Non affannatevi per nessuna cosa. Ricordate che tutte le volte in cui siete preoccupati, rafforzate i legami dell’illusione.” (Paramahansa Yogananda)

“La regola secondo me è: quando sei a un bivio e trovi una strada che va in su e una che va in giù, piglia quella che va in su. È più facile andare in discesa, ma alla fine ti trovi in un buco. A salire c’è più speranza. È difficile, è un altro modo di vedere le cose, è una sfida, ti tiene all’erta.” (Tiziano Terzani “La fine è il mio inizio”)

«Quando facciamo una pausa e ci permettiamo di tirare profondamente il fiato, possiamo sperimentare un istantaneo sollievo. Improvvisamente, rallentiamo, e c’è il mondo» (Pema Chodron).

“Lahiri Mahasaya (il Maestro del Maestro di Paramahansa Yogananda) soleva dire ai suoi discepoli: ” Banat, banat, ban jai! (facendo, facendo, un giorno sarà fatto!)” (Paramahansa Yogananda)



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: