Meditazione Vipassana (Tempio Lankaramaya – Milano)

Meditazione Vipassana – Dove: Tempio Lankaramaya
Indirizzo: via Privata Pienza, 8, Milano
Zona: Chiesa Rossa/Gratosoglio
Mezzi pubblici: MM2 Abbiategrasso + autobus 79 per 5 fermate (scendere in via Chiesa Rossa di fronte al n. 169).

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - zen

Ogni mercoledì sera dalle 20.00 alle 21.00
A partire dal 2 aprile e fino al 29 ottobre, ogni mercoledì sera, si riunisce un gruppo di meditazione vipassanā per celebrare una seduta di pratica aperta a tutti. Bhante Dhamma Kusala Thero conferisce i tradizionali Tre Rifugi e i Cinque Precetti e partecipa alla meditazione silenziosa, che si conclude con la recitazione del Mettā Sutta in lingua pāḷi, augurando lunga vita, pace, prosperità, serenità e contentezza a tutti gli esseri senzienti dell’universo.

Ogni sabato mattina dalle 9.00 alle 10.30
A partire dal 12 aprile e fino al 26 ottobre, ogni sabato mattina, al Tempio Lankaramaya di via Privata Pienza 8, si tiene una sessione di meditazione vipassanā con istruzioni in italiano, adatta anche ai principianti, facilitata da Flavio Pelliconi. Bhante Dhamma Kusala Thero impartisce i tradizionali Tre Rifugi e i Cinque precetti nonché le benedizioni conclusive, con la recitazione del Mettā Sutta in lingua pāḷi, augurando lunga vita, pace, prosperità, serenità e contentezza a tutti gli esseri senzienti dell’universo.

Sabati di pratica distensiva (uposatha sīla)

Il Centro Maitreya Milano propone mensilmente, di sabato, giornate di pratica distensiva della presenza mentale (cattāro satipaṭṭhānā) presso il Tempio Lankarāmaya. Le giornate, col cibo e il servizio disinteressato offerto dalla comunità laica dell’associazione Sri Lanka Bauddha Saṅghamāya, saranno guidate da Bhante Dhamma Kusala Thero, assistito da Flavio Pelliconi.

Date:
Sabato 19 aprile 2014
Sabato 10 maggio 2014
Sabato 14 giugno 2014
Sabato 12 luglio 2014
Sabato 30 agosto 2014
Sabato 20 settembre 2014
Sabato 12 ottobre 2014

Orario: dalle 8.00 alle 18.00

Uposatha (sanscrito: Upavasatha) è il giorno buddista di osservanza, in auge fin dai tempi del Buddha (600 a.C.) e a tutt’oggi osservato nei Paesi buddhisti. Il Buddha prescrisse il giorno Uposatha per «purificare il cuore contaminato» tramite la coltivazione (bhavana) della pace interiore e dell’introspezione. In questo giorno speciale, i discepoli, laici e monaci, intensificano la pratica, approfondiscono la conoscenza del Buddhadharma ed esprimono l’impegno comune attraverso millenari atti di reciprocità tra laici e monaci. I laici si impegnano a osservare gli Otto Precetti, invece dei Cinque consueti. È un giorno dedicato alla meditazione, in cui si alternano momenti di pratica seduta e camminata. In particolare si coltivano:

la consapevolezza del corpo nel corpo (kāyagatā-sati);
la consapevolezza delle sensazioni nelle sensazioni (vedanā-sati);
la consapevolezza del cuore nel cuore (citta-sati);
la consapevolezza degli stati mentali negli stati mentali (dhammā-sati).

Programma:

Ore 08.00-10.30 Inizio. Presa dei Tre Rifugi e degli 8 Precetti. Spiegazione degli stessi. Silenzio Nobile. Mettā Bhāvanā
Ore 10.45-11.15 Meditazione
Ore 11.15-11.30 Buddha Pūjā
Ore 11.30 Pranzo
Ore 12.30-13.00 Meditazione
Ore 13.00-14.00 Sūtra
Ore 14.00-15.00 Discorso Dhamma
Ore 15.00-16.00 Meditazione
Ore 16 Rinfresco
Ore 16.30 Meditazione
Ore 17.30 Benedizioni. Presa dei 5 precetti
Ore 18.00 Liberi tutti

Le giornate, condotte da Bhante Dhamma Kusala Thero, assistito da Flavio Pelliconi, formano un ciclo di insegnamenti, ma sono fruibili singolarmente, in quanto in ognuna verrà svolto un programma completo.

Nulla è dovuto per l’insegnamento che viene impartito gratuitamente, senza fini di lucro né di proselitismo. Al termine di ogni giornata si potrà fare una libera offerta (dāna) al Tempio per sostenere similari iniziative future.

I partecipanti, in ossequio alla tradizione singalese della comunità ospitante, sono pregati di venire vestiti di bianco. Chi fosse interessato può acquistarne uno unisex adatto online qui. Nota bene: non abbiamo alcun interesse alla vendita di questo articolo e riportiamo il link su richiesta.

Tutti sono, inoltre, pregati di portare fiori, incensi e lumini come offerte per la Pūjā.

Pūjā significa reverenza ed è un termine che indica un atto di adorazione che può esprimersi in un’offerta, un culto, una cerimonia o un rito. Durante la Pūjā buddhista theravāda si recitano brani tratti dal Canone Buddhista e si tiene un periodo di meditazione silenziosa comunitaria.

Mettena cittena

Per informazioni e iscrizioni:
Centro Maitreya Milano
328 7121846 oppure scrivere maitreya.milano@gmail.com

Meditazione Vipassana al Tempio Lankaramaya, Milano



Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: