Skip to Content

Questa è la vecchia versione provvisoria di meditare.net. Quella nuova e aggiornata si trova all'indirizzo: http://www.meditare.net/wp

maestri

Maestri, insegnanti spirituali e di meditazione. Categoria "maestri" nel blog di meditare.net (meditazione, benessere, spiritualità).

Sathya Sai Baba darshan video

Sei minuti di rara intimità spirituale. Un video-darshan molto originale, realizzato con cura e inconsueta sensibilità. Una sorta di meditazione silente che ti eleva verso l'attenzione o l'osservazione più pura. "Per quanto sia in tuo potere, fai del bene agli altri. Non seminare paura nei cuori, non infliggere dolore. Non promuovere l'ansia." Sai Baba ... segue il filmato ...

Sri Tathata

Tathata significa in sanscrito "Colui che è Quello". Sri Tathata è un saggio illuminato nato nel Kérala che vive nel suo ashram di Kollur (Karnataka). Sin dal primo incontro con la sua grande anima si è toccati nel profondo dell'essere dal suo amore.

L'atmosfera che regna intorno a lui, la sua semplicità, le sue parole, sono altrettanti incoraggiamenti per ognuno di noi a riconnettersi al proprio cuore bambino.

Yogi Bhajan (1929-2004)

Biografia di Yogi Bhajan (1929-2004), il maestro che per primo ha condiviso in Occidente la scienza del Kundalini Yoga.

Harbhajan Singh Puri (che significa "il leone che canta la gloria divina del nome di Dio") nasce il 26 agosto del 1929 nel piccolo villaggio di Kot Harkarn (zona del nord dell’India che a partire dal 1948 divenne parte del Pakistan), dopo 25 anni di preghiere dei suoi genitori, che si impegnarono ad essere devoti a Visnu Devi se avessero avuto un erede maschio. Così accadde che il piccolo Harbhajan Singh fu legato al torace del padre e trasportato per una ripida salita nella grotta di Visnu Devi per mantenere fede a quella sacra promessa.

Mère (1878-1973)

MÈRE. Nata a Parigi nel 1878, Mirra Alfassa riceve un'educazione scientifica, matematica. Attratta dalla musica, dalla pittura. è amica di Rodin, Monet e di altri grandi impressionisti, vivendo uno dei momenti più rivoluzionari dell'arte moderna. Sposa un pittore, studia l'occultismo in Algeria, divorzia per sposare un filosofo, che come per caso la conduce a Pondichéry, allora India francese. E qui, alla vigilia della guerra mondiale, incontra Sri Aurobindo. Sarà lui a chiamarla Mère: la Madre. Soggiorna lungamente in Giappone, dove pratica a fondo lo zen.

Swarup (1964)

Swarup é nato a Trieste nel 1964. Dopo un lungo periodo di depressione si avvicina al mondo dell’esoterismo e alla meditazione. Diventa discepolo del Maestro illuminato Osho;
da quel momento in poi la ricerca della Verità e la scoperta di Sé diventano l’obiettivo principale della sua vita.In quegli anni sperimenta tutti i tipi di tecniche conosciute (a volte creandone di nuove) avendo innumerevoli esperienze e alcuni satori. Partecipa a numerosi gruppi di crescita personale e di terapia in Italia e in India.
Lavora come Reiki master, channeler e terapista emozionale, dipinge e scrive musica.

Sri Chinmoy (1931)

Nato nel 1931 come Kumar Ghose nel piccolo villaggio di Shakpura nel Bengala Orientale (ora Bangladesh), Sri Chinmoy (pronuncia: Sri Cinmòi) è il più giovane di sette figli. Nel 1944, dopo la morte di entrambi i genitori, il dodicenne Chinmoy entra nell’Ashram di Sri Aurobindo, una comunità spirituale nelle vicinanze di Pondicherry nell’India del Sud. Qui trascorre venti anni di intensa pratica spirituale, lunghe ore di meditazione yogica, attività atletiche, composizioni poetiche, saggi e canti spirituali. Ancora adolescente, Chinmoy ha esperienze interiori molto profonde e negli anni successivi raggiunge degli stati meditativi molto avanzati.

Paramahansa Yogananda (1893-1952)

Paramahansa Yogananda (5 gennaio 1893 – 7 marzo 1952) fu un noto guru o maestro spirituale indiano che visse la maggior parte della sua vita negli Stati Uniti d'America.

Mukunda Lal Ghosh (questo il suo nome anagrafico) entra nell'ordine monastico degli Swami nel 1914. Giunto in America intorno al 1920 diffuse in tutto il mondo occidentale gli antichi insegnamenti della filosofia indiana, insegnando e iniziando migliaia di persone alla scienza del Kriya Yoga. (Si parla di circa 100.000 iniziati nei suoi 32 anni di attività negli Stati Uniti).

Roy Eugene Davis (1931)

Roy Eugene Davis (Leavittsburg, 1931) è un maestro americano del kriya yoga (antica scienza spirituale che si occupa, soprattutto, di meditazione - NdR).

Discepolo di Paramahansa Yogananda fin dall'età di 18 anni, si unì alla sua comunità di Los Angeles nel 1949. Ricevuta l'iniziazione al kriya yoga nel 1951, fu autorizzato da Paramahansa Yogananda ad insegnare verso la fine di quell'anno. Poiché si sentiva più portato ad esprimersi individualmente, Davis abbandonò la Self-Realization Fellowship due anni dopo, avviando con successo l'attività di maestro indipendente del kriya yoga in tutto il mondo, con presenze significative in Giappone, Brasile, Canada, Ghana, Nigeria, Gran Bretagna, India, Germania e Italia.

Mahatma Gandhi

La 'grande anima' moriva nel 1948 ucciso da un induista radicale.

Gandhi, il 30 gennaio anniversario dalla morte del mahatma.

Leader della 'ahimsa', la non-violenza del pensiero religioso indiano, messa in campo per combattere la lotta per l’indipendenza e la libertà.

Baba Bedi (1909-1993)

Baba Phiare Lal Bedi, un vero grande maestro di Vita, nacque a Panijab, nell’India del nord il 5 aprile 1909, in una nobile famiglia il cui capostipite e grande maestro, che visse dal 1469 al 1538, diede origine alla religione Sikh. Studiò nelle università di Panijab, Oxford, Berlino, Heidelberg e Ginevra, conseguendo tre lauree. Partecipò attivamente alla guerra di liberazione dell’India contro gli Inglesi.

Nisargadatta Maharaj (1897-1981)

Maruti Kampli nasce a Bombay nel marzo 1897. Per vivere fa il tabaccaio. Fino a trentacinque anni conduce una vita ordinaria di un piccolo commerciante indiano: lavoro, famiglia (si è sposato ed ha avuto parecchi figli). Si interessa alle questioni religiose, che lo portano a discutere con i bramini e a confrontarsi con le contraddizioni del dogmatismo che egli rifiuta.

Achaan Chah (1918-1992)

Nato il 17 giugno 1918 da una famiglia agiata e numerosa in un villaggio agricolo della Tailandia nordorientale, prende l’ordinazione monastica a vent’anni. Dopo alcuni anni di vita ascetica incontra Achaan Mun, il maestro cui si deve la rinascita della tradizione dei monaci della foresta, il quale gli dischiude la via della meditazione. Si dedica allora a una pratica intensa, vivendo in foreste e caverne; nel 1954 si stabilisce in un boschetto nei pressi del villaggio natale. La malaria, la scarsità di cibo, i ripari poveri e precari non impediscono l’afflusso di numerosi discepoli.

Padre Bede Griffiths (1906-1993)

«Giungiamo così a questa conclusione paradossale, ma teologicamente confermata, che non è attraverso la sua professione esteriore di fede che l'uomo si salva, sia egli cristiano o ebreo, indù, buddista, musulmano o agnostico o addirittura ateo, ma attraverso la sua risposta al richiamo della grazia che gli viene rivolto, segretamente, indipendentemente dal fatto che abbia o no delle convinzioni religiose».
(in “Saggi per un dialogo indù-cristiano”)

Gurdjieff George Ivanovich (1866-1949)

Gurdjieff George Ivanovich, nato ad Alessandropoli, in Russia, nel 1866, circondato da leggende fantastiche, la sua vita è quella di un uomo interamente consacrato alla ricerca di una conoscenza perduta e all'arduo compito di farla rivivere ai nostri giorni.

Condividi contenuti

Meditazione nel Web su Google +1